top of page

26.

LIVE PERFORMANCE

I P E R N O V A

O8 marzo 2O19 alle ore 2O:3O

live due elettronica Atonia Gozzi & Elisa Abela

26.

IPERNOVA

Abela & Gozzi | live duo elettronica

8 marzo 2019


Venerdì 8 marzo 2019 - in occasione della mostra IPERNOVA di Elisa Abela - INTERZONEGALLERIA presenta il concerto di musica elettronica (esperimenti su nastri magnetici e synth analogici) di Torturette (Elisa Abela) e Antonia Gozzi.


«L’ipernova è una stella di straordinaria grandezza che, dopo aver espulso nella sua esplosione materiali ricchi di ferro, può arrivare a collassare dentro il vortice di un buco nero creato dalla sua stessa potentissima energia[...] » (Lara Limongelli)

Elisa Abela, voce, elettronica, synth analogici, nastri magnetici

Antonia Gozzi, elettronica, synth analogici


Elisa Abela, nata nel 1980 a Catania, vive e lavora a Roma, dove combina la sua ricerca visiva con l’attività musicale. Ha collaborato a diversi progetti espositivi firmati dal collettivo Canecapovolto, fra cui Presente Continuo (2008, Francesco Pantaleone arte contemporanea, Palermo; Galleria gianlucacollica, Catania), Diwan (2010, Galleria gianlucacollica, Catania), Hologram (2011, Riso, Museo d’arte contemporanea della Sicilia, Palermo). Nel 2010 presenta la sua prima personale da s.t. foto libreria galleria, Roma: Il fotografo tremolante, ur in asti o e altre opere su carta, a cura di Matteo Di Castro, con un testo di Emanuele Trevi e un video-ritratto di Canecapovolto, che ha curato poi anche la mostra Smitty il gatto e altre storie (2010 – Bocs, Catania). Nel 2011 ha esposto alla Galleria Nopx di Torino, in occasione del concorso internazionale sul libro di artista Nopx|artbook. Nel 2012 tiene presso s.t. foto libreria galleria di Roma una mostra personale dal titolo Un grosso affare. Fotoromanzi usati, a cura di Paola Paleari, con un testo di Silvana Turzio; partecipa al progetto collettivo itinerante Quadratonomade (Palazzo delle Esposizioni, Roma) e prende parte alla I edizione di IFbook Independent Free book- forum e fiera del libro d’artista e indipendente, a Foligno. Nel 2013 viene invitata al Transeuropa Festival come rappresentante italiana per la realizzazione della performance di apertura ʻʼAIR TIMEʼʼ, che coinvolge la partecipazione di dodici artisti provenienti da tutta lʼEuropa. Nel 2015 tiene la mostra personale presso AOC F58 – Galleria Bruno Lisi, Roma: Bettina la Rivale – percorso per amatori evoluti – a cura di Francesca Orsi. A ottobre 2017 una delle sue opere viene acquisita nella collezione di Donata Pizzi e, successivamente, nel 2018, esposta nell’importante esposizione incentrata sulla medesima collezione: L'ALTRO SGUARDO. Fotografe italiane 1965-2018, a cura di Raffaella Perna presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma. A giugno 2018 partecipa all’VIII edizione del Sicilia Queer Film Fest con un’anteprima del progetto video Oggi sono passato [ e tu non ’eri ] realizzato insieme al collettivo Canecapovolto.

Antonia Gozzi, musicista, compositrice, pianista, performer. Studia pianoforte al Conservatorio di Bologna sotto la guida del pianista, compositore e artista visivo Daniele Lombardi. Si forma attraverso esperienze musicali eterogenee: dalla classica alla contemporanea dall’elettronica, all’improvvisazione, alla musica di scena. Attiva soprattutto come compositrice, l’indagine sulla ricerca sonora l’ha portata verso esperienze artistiche interdisciplinari per entrare in dialogo con le strutture proprie di altri linguaggi (parola, immagine, corpo, scena). Ha composto ed eseguito musiche per il teatro approfondendo il rapporto parola suono (D.Dimitriadis, L.Gozzi, O.Py, J.Pommerat, A.Demattè, ecc.), lavorando con compagnie teatrali e produzioni in Italia e sopratutto in Francia (T.N.E., Arena del Sole, Théâtre de l’Odéon, Scène National D’Orleans, Compagnie des Orties, ecc). Ha composto musiche per la danza (Cie Twain, Alessandra Cristiani, Davide Sportelli, Giacomo Calabrese, ecc.), per documentari, video-arte e istallazioni di artisti visivi (Laura Liverani, Matthias Biberon, ecc). Suona nella Iato Orchestra di Roma.


Inizio performance ore 20,30 | durata performance 60 minuti

bottom of page